Percussionista dedito allo studio e alla diffusione della Nuova Musica, si è esibito come solista in festival quali: Autumn Warsaw, Aperto di Reggio Emilia, la Biennale di Venezia, Gaida di Vilnius, Huddersfield Contemporary Music Festival, Impuls Graz, London Ear Festival, L’Arsenale di Treviso, L’Espace sonore di Basilea, Manca di Nizza, Milano Musica, Biennale di Zagabria.

E’ ospite in diversi ensemble internazionali quali Klangforum Wien, mdi ensemble, Neue Vocalsolisten, Phace, Prometeo, Repertorio zero, Sentieri Selvaggi, esibendosi in festival quali Acht brücken musik für Köln, Ars Musica in Bruxelles, Berlino Ultrashall, Donaueshinger Musiktage, Harvard University, Luzerne Festival, MiTo, Nuova Consonanza, Parco della Musica di Roma, Ravenna Festival, Salzburg Festspiele, Teatro Colon de Buenos Aires, Tohnalle in Zurich, Traiettorie, Wien Modern.

Ha collaborato con compositori quali Giorgio Battistelli, Pierluigi Billone, Emanuele Casale, Hugues Dufourt, Ivan Fedele, Luca Francesconi, Beat Furrer, Henri Goebbels, Helmut Lachenmann, Peter Maxwell Davies, Riccardo Nova, Fausto Romitelli, Salvatore Sciarrino, Giovanni Verrando e ha realizzato progetti con artisti quali IanniX, John Malkovich, Matmos, Ennio Morricone, Sainkho Namtchylak. Ha commissionato per i proprio progetti opere a compositori quali Andrea Agostini, Silvia Borzelli, Gabriele Manca, Vittorio Montalti, Filippo Perocco, Johan Svensson, Stefano Trevisi, spesso lavorando su soluzioni strumentali inedite, contribuendo così ad arricchire il repertorio per percussioni. Suona in duo con il pianista Andrea Rebaudengo e con il chitarrista Flavio Virzì.

Ha suonato con le principali orchestre lirico-sinfoniche italiane quali: Filarmonica della Scala di Milano, Maggio Musicale Fiorentino, Orchestra Mozart di Claudio Abbado, Comunale di Bologna, Lirico di Cagliari, Massimo di Palermo, la Fenice di Venezia, Opera di Roma, Filarmonica Toscanini.

 

Alla carriera d’interprete affianca sia un’attività di ricerca realizzando edizioni musicali per percussioni (nel 2012 Casa Ricordi pubblica la sua ricostruzione dell’opera inedita Golfi d’ombra di Fausto Romitelli), che di divulgazione tenendo conferenze e masterclass (Hochschule für Musik di Basilea, Ferienkurse für Neue Musik di Darmstadt, Università di Strasburgo).

Ha inciso per Aeon, Kairos, Neos, Raitrade, Stradivarius, Wergo, e sue esibizioni sono state trasmesse da Deutschlandfunk, HRT (Croatian Radiotelevision), ORF (Austrian Radio), Rai-Radio3; nel 2010 Skyclassica ha realizzato su di lui un documentario per il format “I Notevoli”.

Nel 2011 con RepertorioZero ha ricevuto il premio “Leone d’ argento” alla Biennale di Venezia.

Dal 2009 al 2012 è stato ideatore e direttore artistico del Festival Percussione Temporanea di Reggio Emilia. Collabora con il museo privato d’arte contemporanea Collezione Maramotti come consulente artistico musicale.

Nel 2015 ha ricoperto l’incarico di docente di percussioni presso il Conservatorio “Cilea” di Reggio Calabria. Dal 2016 presso in Conservatorio “Canepa” di Sassari.

Ha studiato percussioni con Francesco Repola, Jonathan Faralli, Eric Sammut (Conservatoire Nationale de Paris – CNR), Christian Dierstein e Marcus Weiss (Hochschule für Musik di Basilea), musica antica con Pedro Estevan (Esmuc di Barcelona) e Musicologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia di Bologna.